Black Lives Matter, il movimento di protesta sui social16/06/2020

L’analisi del Lab R&D di Alkemy ha approfondito la comunicazione su Twitter e Reddit relativa a #blacklivesmatter, il movimento internazionale che, dal 2013, è impegnato nel contrasto al razzismo negli Stati Uniti e a sostegno dei diritti degli afroamericani

A seguito della morte di George Floyd, avvenuta durante il suo arresto a Minneapolis avvenuto lo scorso 25 maggio, il movimento Black Lives Matter è tornato al centro delle attenzioni internazionali per le manifestazioni e le proteste in numerose città degli Stati Uniti. La ricerca ha indagato gli account e gli hashtag connessi alle manifestazioni, la distribuzione geografica delle conversazioni in italiano e i commenti degli utenti Reddit. I risultati emersi sono numerosi. La ricerca ha fornito inoltre dati, grafici e analisi che hanno supportato il giornalista Gianni Riotta nell’articolo “Non sono monumenti storici, ma politici” sull'Huffington Post.

I risultati in sintesi:

  • Gli account dei chapter del movimento Black Lives Matter sono molto attivi su Twitter e producono un alto coinvolgimento da parte degli utenti. L’account più coinvolgente è riferito al Chapter di Chicago mentre il più attivo è il Chapter di Washington DC.

  • Nelle conversazioni in italiano il sostegno alla campagna #blacklivesmatter presenta rimandi agli hashtag internazionali.

  • Le discussioni in Italia sui temi hanno mostrato tweet che contestualizzano le attività di protesta negli Stati Uniti con i casi di immigrazione in Italia. Molti utenti appoggiano le forme di protesta e sensibilizzazione, ricordando passati casi di sfruttamento nel territorio italiano.

  • Singolare e particolare l’iniziativa di raccolta fondi lanciata dai fan del gruppo coreano BTS (Beyond the Scene) su Twitter con milioni di reactions e sostegno per #blacklivesmatter

La Sentiment Analysis su Reddit ha rilevato come i commenti estratti dalle discussioni su Trump e il Black Lives Matters abbiano un grado di sentimento per lo più negativo, così come nei confronti della opinionista politico e conservatrice Candace Owens.

Black Lives Matter: l’analisi dell’account e dei chapter

In relazione agli hashtag più utilizzati dall’account ufficiale @Blacklivesmatter dal 1 gennaio al 7 giugno 2020, subito dopo l’hashtag ufficiale delle proteste #blacklivesmatter seguono #whatmatters2020 e #coronavirus. #whatmatters2020 iniziativa volta a massimizzare l'impatto del movimento BLM durante la campagna elettorale presidenziale 2020, si concentra su questioni riguardanti l'ingiustizia razziale, la brutalità della polizia, la riforma della giustizia penale, l'immigrazione, l'ingiustizia economica, LGBTQIA + e diritti umani, l'ingiustizia ambientale, l'accesso all'assistenza sanitaria, l'accesso a un'istruzione di qualità, i diritti di voto.

L’analisi considera l’attività complessiva di pubblicazione degli account ufficiali dei chapter BLM a partire dal 31 dicembre 2019. L’account più attivo è @DMVBlackLives (account di Washington DC) seguito da @BLMChi (account di Chicago) e @BLMLA (account di Los Angeles).

La forte attività del Chapter di Chicago è connessa alla comunicazione portata avanti nel periodo da Barack Obama, nato a Honolulu ma a lungo attivo come operatore sociale nella metropoli del Midwest. Per tutto il periodo, infatti, Obama ha sostenuto le campagne a favore di George Floyd e ha sfruttato il momento critico per pubblicizzare la My Brother’s Keeper Alliance, la community fondata da Obama nel 2014, che raggruppa 250 città negli Stati Uniti con l’obiettivo di combattere le disuguaglianze sociali ed economiche per i ragazzi di colore.

Black Lives Matter: le discussioni italiane su Twitter

L’analisi si riferisce per il periodo 31 maggio 2020 - 09 giugno 2020 Fonte: Twitter API - tweet raccolti 113.160

L’analisi individua gli hashtag.

Gli hashtag più utilizzati nelle conversazioni Twitter con linguaggio italiano sono quelli ufficiali della protesta #blacklivesmatter #blacklivesmatteritaly. Seguono riferimenti a #georgefloyd, l’afroamericano deceduto durante il suo arresto a Minneapolis. Il #2giugno ricorre invece l’anniversario della morte, avvenuta nel 2018, di #SoumailaSacko, giovane del Mali e attivista dei diritti dei braccianti contro lo sfruttamento.

Distribuzione geografica dei tweet in lingua italiana nel mondo (link alla mappa interattiva)

I diversi colori nella mappa mostrano tre principali temi di discussione estratti grazie all’utilizzo di tecniche NLP per il filtraggio del testo e grazie all’applicazione della LDA per la modellazione dei topic:

  • Omicidio Floyd (35,95% del totale - in rosso);

  • Manifestazioni in Italia (35,86% - in verde);

  • Immigrazione in Italia (28,19% - in blu).

Tra i tre, il topic relativo all’immigrazione in Italia è quello che contiene il numero inferiore di tweet (24.720, il 28,19% del totale).

Black Lives Matter nel mondo: il caso BTS Army e le conversazioni internazionali

L’analisi si riferisce al 9 giugno 2020 Fonte: Twitter API - tweet raccolti 224.300

Dalla complex network analysis, particolare rappresentazione che rivela i nodi principali e le connessioni legate alle tematiche coronavirus e immigrazione e mostra i legami tra due hashtags nel grafico che si creano se vengono utilizzati all’interno dello stesso post/commento/tweet/reply/retweet, emerge che le conversazioni internazionali sono estremamente polarizzate rispetto al tema centrale delle discussioni #blacklivesmatter.

Si evidenziano anche i punti stella #blm #georgefloyd e #btsarmy, hashtag riferito ai fan del gruppo coreano Batang Boys. L’account ha pubblicato un tweet a supporto del movimento ottenendo più di 2 milioni di reactions.

La band coreana ha donato un milione di dollari a sostegno di organizzazioni per i diritti afroamericani e i fan hanno seguito l’iniziativa lanciando una propria campagna #matchedamillion. La raccolta fondi ha raggiunto oltre i due milioni di dollari in sole 48 ore (fonte: CNN)

L’analisi si riferisce al 9 giugno 2020 Fonte: Twitter API - tweet raccolti 224.300

L’analisi del network evidenzia numerosi riferimenti alle proteste in atto negli Stati Uniti #seattle #bronx #minneapolis #ohio. Non mancano riferimenti internazionali come #blacklivesmatterjapan #madrid #londonprotest #blacklivesmatteruk

#colston è riferito all’episodio avvenuto a Bristol alla statua di Colston, gettata nel fiume della città il 9 giugno scorso.

Black Lives Matter: le discussioni nei principali subreddit

Reddit è un social network suddiviso in aree tematiche (i subreddit) in cui gli utenti (chiamati redditors) possono postare discussioni, commentare ed esprimere il proprio gradimento relativamente ai contenuti.

Nel corso dell’analisi sono stati estratti i commenti relativi ai seguenti subreddit:

  • r/BlackLivesMatter: subreddit creato il 14 Agosto 2014 che conta 46.3k redditors.

  • r/Politics - con filtro “Black Lives Matter”: subreddit che affronta tematiche strettamente politiche;

  • r/Conservative - con filtro “Black Lives Matter”: un subreddit popolato da redditors con ideali conservatori/repubblicani statunitensi.

Classifica delle entità più ricorrenti nel testo dei commenti estratti da r/BlackLivesMatter

La Named Entity Recognition è una tecnica utile a classificare e individuare entità menzionate in un testo “non strutturato” (definito come un testo non organizzato e non modellato). In particolare, in tutti e tre i subreddit sono ricorrenti i nomi di “Trump” e di “George Floyd”, ma non mancano i nomi di afroamericani uccisi per mano dei poliziotti: “Breonna Taylor” e “Philando Castile” sono alcuni dei nomi ricorrenti nel subreddit r/BlackLivesMatter.

Black Lives Matter e David Dorn

​Nel subreddit r/Conservative, invece, è interessante notare come sia ricorrente il nome di David Dorn, poliziotto afroamericano di 77 anni ucciso durante una manifestazione a St. Louis. Trump ha utilizzato la morte di Dorn per denunciare il movimento dei Black Lives Matter e sostenere la polizia (fonte: The Huffington Post). Nello studio completo, tra le entità più ricorrenti ai tre subreddit compaiono anche le “Jim Crow laws”, emanate tra il 1876 e il 1964 che mantennero per quasi un secolo la segregazione razziale nei servizi pubblici (fonte: IlPost).

Frequenza delle parole nel testo da r/politics

Il Lexical Dispersion Plot rappresenta la frequenza delle parole nei testi dei commenti dei subreddit in analisi. I termini relativi alla polizia (cop, police) e ai riferimenti razziali (racism, white, racist) sono i più ricorrenti. Per quanto riguarda Trump, il riferimento è molto frequente nel subreddit r/politics dove compare con una percentuale pari al 0.52% (tra le parole filtrate utilizzando la tecnica del Part-of-Speech Tagging - POST), contro lo 0.1864% su r/conservative e solo lo 0.0812% su r/BlackLivesMatter.

Black Lives Matter e Trump

Tabella delle keywords estratte grazie all’utilizzo di algoritmi e tecniche di Topic Modelling

L’analisi si è concentrata sulla raccolta dei commenti con chiave di ricerca “Black Lives Matter AND Trump” per un totale pari a 2.912. L’utilizzo della “Latent Dirichlet Allocation” e le sue proprietà matematiche, ha permesso di estrarre i quattro topic illustrati in tabella. Il topic 4, ad esempio, è relativo alle discussioni su personalità politiche quali Trump, Biden e Obama.

Grafici di Sentiment Analysis costruiti sul corpo di commenti estratto da “Black Lives Matter AND Trump”

I grafici in alto mostrano la distribuzione del sentimento attorno ai commenti estratti con chiave di ricerca “Black Lives Matter AND Trump”. In particolare, il grafico a torta sulla sinistra mostra la distribuzione dei tre livelli del sentimento sull’intero corpus di messaggi estratti. Il piechart sulla destra è stato ottenuto selezionando il sentimento i cui commenti contengono la parola Owens. Candace Owens (commentatore e attivista politico conservatore americano) è nota per aver partecipato attivamente alla campagna pro-Trump e di essersi recentemente schierata contro il Black Lives Matter e il Partito Democratico statunitense (fonte: DailyMail).

elaborazione algoritmica e grafica a cura del Team R&D di Alkemy SpA

Alice Andreuzzi, Digital Project Manager

Alessandra Spada, Chief Technology & Research Officer

Nicola Piras, Graphic Designer

Luca Tacchetti, Project Manager & Data Analyst

Stefano Vacca, Data Scientist

Si ringrazia per il supporto Andrea Montaldo Deweave srl